Officina

 

L’Officina di CSSA

L’Officina di CSSA, regolarmente iscritta presso la CCIAA come officina esercente attività di meccanica e motoristica, è nata nel 1995 per volere dello storico Presidente Gianfranco Magnoler, con lo scopo di dare diretto supporto tecnico agli allora pochi mezzi di proprietà. Successivamente, con la crescita della Cooperativa nel territorio e con la sempre più forte spinta alla ricerca di nuovi appalti, si rese necessario l’ampliamento strutturale dell’Officina, concretizzatosi con il cambio di ubicazione della sede CSSA, da Mirano a Spinea nel 2002.

 

LA BUSSOLA DEL VALORE: I 4 PUNTI CARDINALI DELL’OFFICINA CSSA

 

 

1° Scelta strategica

La scelta dell’Officina interna è una scelta strategica.

Lungimirante e avanti con i tempi la Cooperativa capì da subito che mezzi efficienti e costantemente sotto controllo rappresentano un elemento fondamentale. Così CSSA si caratterizza da anni per possedere questo specifico valore aggiunto nella gestione dei propri servizi di trasporto: l’Officina interviene nell’emergenza e valorizza il mezzo non soltanto come elemento strumentale del servizio ma come componente essenziale della sua qualità.

 

 

2° Le risorse

Con oltre 600 mq di estensione, 5 ponti elevatori, strumentazioni tecniche e tecnologiche d’eccellenza, professionalità specializzate, oggi l’Officina lavora sui mezzi di trasporto sanitario (ambulanze), di trasporto scolastico (scuolabus) e di trasporto sociale (mezzi di trasporto disabili e dializzati) della Cooperativa, nonché sulla sua flotta di autovetture, facendo fronte a un parco mezzi complessivo composto da circa 255 veicoli, che viaggiano sull’intero territorio regionale.

 

 

3° Attività ordinarie e specializzate

Le professionalità dell’Officina CSSA erogano manutenzioni ordinarie e straordinarie, agiscono sulla diagnosi elettronica, sugli allestimenti, sugli impianti di climatizzazione, ecc.

Uno dei punti di forza, ambito di forte specializzazione, è la manutenzione e riparazione dei vani sanitari e delle strumentazioni delle ambulanze, nonché di tutti i complementi di supporto al trasporto della disabilità.

 

 

4° Organo pulsante sempre in movimento

L’Officina di CSSA non si ferma mai: la nostra filosofia è quella di valorizzare al massimo l’opera di manutenzione e di riparazione per garantire efficienza e qualità del servizio.

 

Nonostante i rallentamenti produttivi causati dalla Pandemia, ecco alcuni dati di produzione relativi all’anno 2020:

  • 255 mezzi (inclusi veicoli di riserva) compongono il parco circolante gestito, ripartiti tra veicoli di soccorso (ambulanze), trasporti sociali (dializzati, disabili) e scuolabus.
  • Circa 600 manutenzioni ordinarie.
  • Circa 700 manutenzioni straordinarie.
  • Circa il 10% del fatturato deriva da lavori svolti per enti esterni alla Cooperativa, quali P.A., Ulss, aziende, soci e privati.
  • 6 operatori di officina, per gestire specifiche area di competenza: vano sanitario, climatizzazione e ossigeno, sospensioni e ciclistica, diagnostica, motori e cambi, elettronica applicata (riparazione e riprogrammazione di centraline con l’uso di hardware e software specifici).

 

 
TOP